Limone di Siracusa IGP, riconosciuto il Consorzio di Tutela

Siracusa, 19 febbraio 2014 –  Tutela, promozione, valorizzazione, informazione del consumatore e cura generale degli interessi relativi alla denominazione: di tali funzioni è stato ufficialmente investito ieri il Consorzio di Tutela del Limone di Siracusa IGP, con decreto del Ministero delle Politiche Agricole n. 11970 del 18 febbraio 2014.  È un riconoscimento importante che segue di tre anni esatti l’iscrizione della denominazione “Limone di Siracusa” nel registro delle Indicazioni Geografiche Protette dell’Unione Europea. Una forma di protezione per i produttori che rispettano il disciplinare e per i consumatori, cui viene  garantita la provenienza e l’eccellente qualità di un prodotto che, come pochi al mondo, può vantare una così stretta e longeva identificazione con il territorio di origine.

Il riconoscimento del Consorzio di Tutela del Limone di Siracusa IGP rappresenta il coronamento di una lunga stagione di lavoro che ha avuto inizio nel 2000 ed è stata condotta dagli operatori limonicoli del territorio provinciale. «Un impegno lungo quattordici anni, costante, sempre sostenuto dalla passione, dall’amore per questo frutto straordinario che merita di ottenere una sempre maggiore identificazione con il suo territorio di appartenenza» – ha dichiarato Fabio Moschella, presidente del Consorzio di Tutela dal 2005. «Ringraziamo il Ministero per questo importante riconoscimento, l’intero consiglio di amministrazione del Consorzio ed in particolare Susanna Corvaja, che ha presieduto il Consorzio nei suoi primi cinque anni di attività, l’insieme degli associati, in crescita costante, e lo staff dei nostri collaboratori, che portano avanti insieme a tutti noi l’impegno di costruire un brand d’eccellenza della nostra economia locale.»