Più valore per il “Limone di Siracusa IGP”

Siracusa, 10 giugno 2014 – Sperimentare nuove strategie per rendere la limonicoltura del territorio gradualmente più competitiva sui mercati, attribuire al “Limone di Siracusa IGP” un valore via via sempre maggiore, e ricompensare così il lavoro e i sacrifici di migliaia di produttori della provincia di Siracusa. Il Consorzio di Tutela del Limone di Siracusa IGP, realtà associativa tra le più consolidate sul territorio, intende esplorare le possibilità che potrebbero condurre a tali obiettivi puntando sulla formazione e l’informazione degli addetti del comparto, ed è con questo spirito che giovedì 12 giugno alle 18 a Palazzo Vermexio si terrà il seminario “Come si coltiva il limone?”.

L’incontro non è esclusivamente rivolto agli operatori del comparto e alle associazioni di categoria ma all’intera cittadinanza provinciale, agli studenti e più semplicemente agli appassionati: sarà un importante momento di riflessione costruttiva e collettiva sulle difficoltà del comparto, e al tempo stesso un modo per scoprire e approfondire tecniche e curiosità sul “Limone di Siracusa IGP” grazie al confronto diretto con alcuni professionisti e accademici a completa disposizione del pubblico: Vittorio Lo Giudice, agronomo; Gaetano Magnano di San Lio, docente di Patologia Vegetale presso l’Università di Reggio Calabria; Santi Longo, entomologo presso l’Università di Catania; e Alberto Continella, ricercatore universitario per conto del Dipartimento di Scienze delle Produzioni Agrarie e Alimentari dell’Università degli Studi di Catania. L’incontro è coordinato da Sebastiano Ferrante, agronomo del Consorzio di Tutela.